• + Categoria 2
     
 
 
 

Tel. +39.0166.502733

 
Il tuo carrello è vuoto

A NewYork con Hyatt

Il fascino della Grande Mela

€ 890,00
Trattamento: volo + hotel 4 stelle Hyatt in BB      
Periodo: dal 08/10/2019 al 30/06/2020      
Durata: 6      
Località: New York      
Descrizione
 
Gallery
 
Sistemazione
 
Volo
 
Preventivo
 
A NewYork con Hyatt
Il fascino della Grande Mela

Soprannominata la Grande Mela, New York, cosmopolita per eccellenza, resta una delle mete turistiche più desiderate del mondo, un set che non smette mai di ispirare scrittori e registi. New York raccoglie il meglio dell'arte, del design, dell'architettura e della musica di tutto il mondo. Luogo di sogni ed emblema del "nuovo mondo", New York è simbolo del viaggio oltreoceano, di culture e stili diversi che ogni giorno si incontrano nella sua frenetica e ricchissima quotidianità extra-ordinaria. "The city that never sleeps..." recita una nota canzone, è il luogo ideale dove vivere un'esperienza diversa e scoprire le sue più incredibili realtà caratterizzate da musei, parchi sconfinati, centri commerciali, locali di ogni stile e gusto in cui, da una settimana all'altra, nascono nuove idee, nuove tendenze, nuove mode che da qui si propagano nel resto del mondo. Situata sulla costa orientale dell'America settentrionale è ubicata alla foce del fiume Hudson (che costituisce il suo confine occidentale, separandola da una serie di sobborghi nel New Jersey). Delle 5 circoscrizioni (boroughs) in cui è divisa la città, solamente una (Bronx) si trova sul continente vero e proprio, mentre due (Brooklyn e Queens) occupano l'estremità occidentale di Long Island, e gli altri (Manhattan e Staten Island) occupano due isole omonime di dimensioni intermedie. Esistono anche numerose isole di dimensioni più piccole, come Ellis Island, l'isola in cui un tempo sbarcavano le navi piene di immigrati provenienti dall'Europa, e dove questi venivano tenuti in quarantena per un certo periodo prima di essere ammessi al resto degli Stati Uniti, o Liberty Island, l'isola dove è collocata la Statua della Libertà A New York la vita notturna è sempre molto intensa e ci sono locali per tutti i gusti. Il Tribeca è un quartiere sempre affollatissimo di gente che si sposta continuamente tra i tanti locali e pubs così come il Greenwich Village, una zona molto in voga, uno dei punti di ritrovo più battuti da intellettuali e studenti universitari.


Nella Grande Mela le occasioni e le modalità di divertimento sono davvero infinite dai Bar e lounge per un aperitivo accompagnati dalla musica dei migliori deejay e i club, che rappresentano una vera e propria filosofia di vita. Qui le sere sono davvero vibranti e l'atmosfera spesso trasgressiva e regalano l'opportunità di fare le ore piccole e sbizzarrirsi; vale davvero la pena viversi appieno l'esperienza della notte newyorkese che di sicuro non ha eguali. Vedere all'aperto: Certamente un viaggio a New York non può prescindere dalla visita della bella Manhattan, il quartiere più affascinante della Grande Mela, e certamente la Fifth Avenue dove, tra la 46° e la 47° strada, si trova Times Square, una piazza enorme contornata da una pluralità di maestosi grattacieli, negozi, locali di ogni genere e innumerevoli cartelloni pubblicitari. Oltre alle luci al neon ed ai suoi maestosi grattacieli, New York è anche una città verde, dove si trovano alcuni tra i parchi più famosi, vere e proprie oasi di pace e di verde per i cittadini, come il famoso Central Park, che offre ai suoi visitatori sentieri, laghetti per riposare mente e spirito dalla frenesia urbana. Per gli appassionati di sport New York è un vero e proprio paradiso dove è possibile seguire un incontro di basket al Madison Square Garden, una partita di baseball allo Yankee Stadium, oppure un incontro di hockey su ghiaccio; le scelte non mancano di certo nella città americana che da sempre è teatro di epiche sfide sportive. Vale la pena organizzare una gita alla scoperta di Staten Island, situata a sud-ovest dell'isola di Manhattan, facilmente raggiungibile mediante lo Staten Island Ferry che pare ogni mezz'ora da Battery Park.


Musei:
New York è una città che abbonda di musei adatti a soddisfare tutti i gusti, spaziano infatti dall'arte alla scienza ma, nonostante la ricca e variegata offerta, in cima alla lista si trova sicuramente il Metropolitan Museum of Art, uno dei musei d'arte più grandi e importanti del mondo occidentale dove, al suo interno, sono ospitate moltissime collezioni che vanno dall'arte egizia a quella greca e romana, passando poi per l'arte mediorientale antica, medievale fino ad arrivare alla scultura e alle arti decorative europee. Rimanendo nel campo dell'arte moderna e dell'arte contemporanea, il Solomon R. Guggenheim Museum, è sicuramente uno dei pilastri dell'arte mondiale; progettato da Frank Lloyd Wright, questo curioso polo museale espone le tele di Edouard Manet, Camille Pissarro, Paul Cézanne, Paul Gauguin, Vincent van Gogh oltre ad alcune opere di Pablo Picasso.. Il Museo delle Arti Moderne, conosciuto anche come MOMA, è situato tra la quinta e la sesta Avenue e custodisce ben 150.000 pitture, sculture, illustrazioni, stampe, fotografie, modelli ed illustrazioni architettoniche ed oggetti di disegno tra cui spiccano i capolavori di scultori del calibro di Rodin e Matisse e pittori come Cézanne, Gauguin, Seurat e Van Gogh.


Monumenti:
A New York si trovano monumenti e luoghi di grande interesse turistico; tra i protagonisti di importanti eventi della storia e sfondo di celebri film, riconoscerete il Ponte di Brooklin o Brooklyn Bridge, un ponte sospeso della lunghezza di 1825 metri che collega la East Side di Manhattan con il quartiere di Brooklyn in un percorso davvero suggestivo, dove vale la pena godersi il panorama mozzafiato. Come perdere la Statua della Libertà, vero e proprio simbolo degli Stati Uniti che rappresenta la libertà che con la sua fiaccola illumina il mondo. Donata agli Stati Uniti dalla Francia nel 1886 come simbolo di amicizia tra i due popoli e come ringraziamento per l'appoggio offerto durante la guerra franco-prussiana, la statua, dichiarata dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità, troneggia al centro della piccola Liberty Island, nella Upper New York Bay.


Quartieri:
La città è divisa amministrativamente in 5 distretti: Manhattan, Bronx, Queens, Brooklyn e Staten Island che, a loro volta, sono divisi in decine di quartieri. Manhattan rappresenta il cuore e la zona più chic di New York; si tratta di una vera e propria città divisa a sua volta in sotto quartieri abitati da immigrati come Little Italy, Chinatown, Little India ed El Barrio ma, sicuramente da non perdere, Harlem, là dove vive la più famosa comunità nera del mondo e abbondano i locali di musica jazz. Situato a nord di Manhattan, il Bronx è un quartiere malfamato dove è concentrata gran parte della criminalità, soprattutto nell'area del South Bronx, là dove dimorano diverse minoranze etniche quali afro americani, portoricani e giamaicani. Brooklyn, situato a sud-est di Long Island, è il più popoloso dei cinque distretti della città dove, oltrepassati i 1.833 metri del ponte omonimo, vi si apriranno una serie di quartieri davvero affascinanti, di monumenti e di attrattive davvero imperdibili. Nell'estremo sud si trova invece Coney Island, un tempo il più importante parco giochi della città, e ora una zona in via di riqualificazione. Questo distretto è ricco di spazi verdi come il Valentino Pier Park ed il Prospect Park, realizzato dagli stessi progettisti del Central Park. Il Queens, situato nel nord-est di Long Island, è il distretto più grande della città considerato un vero crogiuolo culturale grazie alle moltissime istituzioni che vi si trovano, dal Contemporary Art Center, al Noguchi Museum, il Museo di Cultura e Arte Africana, l'unico del Paese, il New York Hall of Science, unico museo di scienza e tecnologia della città, il Socrates Sculture Park, lo Sculture Center e l'American Museum of the Moving Image.


Per gli amanti dello sport, vale la pena ricordare che qui hanno sede lo Shea Stadium, l'USTA National Tennis Center e l'Aqueduct Racetrack. Staten Island, situata a sud-ovest di Manhattan, è il quartiere meno popolato della città, una zona essenzialmente residenziale dove vivono per lo più persone di origine greca ed italiana. Collegato a Brookyn dal ponte ononimo, Staten Island è una zona che vanta la maggiore percentuale di aree verdi dove si trova infatto lo Staten Island Greenbelt, un sistema di parchi pubblici contigui, ed anche il Fresh Kills Landfill.


Palazzi:
Non ci si può però esimere dall'ammirare con i propri occhi le attrazioni che hanno fatto la storia di New York e che tutt'ora la identificano; come non osservare da vicino l'Empire State Building, situato sulla quinta strada, una vera e propria icona di Manhattan che rappresenta magnificamente l' Art Decò; si tratta di un edificio inaugurato nel 1931 caratterizzanto dai 450 metri di altezza da cui godere dell'incredibile vista sulla città. Il Rockefeller Centre, costruito nel 1931 e posizionato nel cuore di Manhattan, è il più grande centro commerciale e d'affari composto da ben 19 edifici che occupano uno spazio di circa 100.000 mq, voluti e fatti costruire dal ricchissimo petroliere John D. Rockefeller. Il Rockefeller Centre è famoso soprattutto per la presenza dell'NBC e della Radio City Music Hall con la pista di pattinaggio su ghiaccio, con il grande albero di natale e soprattutto per la Promenade, un'isola pedonale ricca di fontane, statue e vari bacini d'acqua che conduce fino alla Lower Plaza, dove troneggia la statua in bronzo di Prometheus, simbolo appunto dell'intero edificio.